Follow by Email

sabato 23 aprile 2011

Un bocciolo per te amore

Untitled by thomastrieste
Untitled, a photo by thomastrieste on Flickr.

Ragno porta fortuna

Untitled by thomastrieste
Untitled, a photo by thomastrieste on Flickr.

Ecco una macro discretamente riuscita, che impostazioni ho usato? Per prima cosa ho utilizzato una lente apposita per foto macro che permette di avvicinarsi al soggetto e di mettere a fuoco mantenendo un rapporto di quasi 1:1 come ingrandimento. In queste foto bisogna utilizzare diaframmi chiusi, in questo caso f11 perchè altrimenti si avrebbe a fuoco la zampa davanti e sfocata quella dietro ed in una macro l'interesse è rivolto a tutto il soggetto. F11 vuole dire però far passare meno luce attraverso l'obiettivo quindi va usato se di luce ne avete tanta, nel mio caso c'era il sole bello forte e non ho avuto problemi, fosse stato nuvoloso avrei dovuto cambiare impostazioni per evitare il mosso. Gli iso vanno tenuti bassi per non rovinare i dettagli delle foto, la grana generata dagli iso elevati infatti si mangerebbe ad esempio i minuscoli peli dell'insetto rendendo la foto meno piacevole. L'inquadratura conta abbastanza nelle macro, bisogna trovare un'angolazione che dia una ambientazione al soggetto e che lo metta in risalto. Immaginate un insetto nero sul terriccio, si confonderebbe, oppure un'ape su un fiore giallo, se si riesce, con tanta pazienza, bisogna trovarli appoggiati su fiori o piante che ne risaltino i contorni. Nel caso del ragno parliamo di un esserino non più grande di 3mm inquadrato ad una distanza di forse 10 cm dalla lente che in questo caso era un 140mm equivalente, quindi un medio tele, questo per farvi capire come si debba ragionare in termini minuscoli, in più ero a mano libera senza cavalletto e questo non semplificava l'inquadratura e la messa a fuoco.
Spero che l'esempio vi possa essere utile.

Piccola coccinella

Untitled by thomastrieste
Untitled, a photo by thomastrieste on Flickr.

Lacrime su petali

Untitled by thomastrieste
Untitled, a photo by thomastrieste on Flickr.