Follow by Email

giovedì 22 settembre 2011

Pentax Q: se Nikon 1 è inutile questa lo è di più



Il mondo delle mirrorless è ormai in fermento ed ogni produttore cerca di ritagliarsi uno spazio proponendo alle volte prodotti assurdi come la serie Q di Pentax.

Perchè definisco assurdo questo prodotto?

Basterebbe un dato a renderlo tale, il sensore da 1/2,3"....lo stesso che montano le fotocamere compatte.

In cosa si traduce questo dato?

Semplicemente nell'impossibilità di ottenere qualità nell'immagine e scusate se è poco per una macchina che va comunque a posizionarsi in una fascia di prezzo alta e che ha bisogno di ottiche da acquistare a parte per funzionare. La serie Q infatti sarà ad ottiche intercambiabili estremamente compatte grazie alle ridotte dimensioni del sensore ma proprio a causa di esso anche impossibilitate ad esprimersi al meglio.

L'idea di Pentax è quella di puntare sui tipici utilizzatori di compatte offrendo loro un prodotto diverso ma non per questo migliore, mi basta pensare alle macchine di fascia alta coma la Olympus XZ-1 per non trovare uno spazio per questa nuova famiglia di prodotti.

Vale la pena spendere per qualcosa che toglie la praticità della compatta con obiettivo zoom incorporato e luminoso e al contempo toglie la qualità delle altre mirrorless con sensore grande?

A mio avviso no, si va ad acquistare il peggio dei due mondi.

Avrà mercato?

Certo, ogni prodotto ha i suoi seguaci ma i numeri a mio avviso saranno estremamente ridotti e non giustificheranno la creazione di questo ulteriore nuovo standard.

Aggiungo le foto del nuovo prodotto che a livello di bellezza a mio avviso si pone ai vertici della categoria, peccato solo per le scelte tecniche portate avanti da Pentax.




2 commenti:

  1. Io prima di dire che un prodotto è assurdo, guarderei alle immagini. Non è certo una macchina pensata per professionisti o amatori pixelpeeper, ma da quello che ormai si può vedere sui fora come DPReview o Pentaxforums, la qualità del sensore retroilluminato e delle ottiche è ben superiore a quella delle compatte con sensore più grande, tipo la Canon G12, e migliore anche dei primi samples che circolano della Nikon 1.

    RispondiElimina
  2. A mio avviso un prodotto va valutato mettendo assieme diversi fattori,nel caso delle macchine fotografiche il primo della lista è la qualità dell'immagine ed un sensore piccolo non può darla se non per piccole stampe e in buone condizioni di luce. In secondo luogo vanno analizzate le ottiche, anche qua non vedo chissà cosa. Ed in terzo luogo il tutto va rapportato al prezzo che è troppo alto in questo caso. Un prodotto con il sensore grande come quello delle compatte, per quanto retro illuminato (lo sono quasi tutti ormai) , non può pretendere di posizionarsi sopra ad esse nè come fascia di prezzo nè come qualità finale, se poi aggiungi il fatto che devi pure spendere per le ottiche e ti fai due conti a questo punto è proprio uno spreco di denaro.

    RispondiElimina