Follow by Email

sabato 19 novembre 2011

La giusta attrezzatura fotografica

Un problema che riguarda i neofiti e non solo è quello di capire quale attrezzatura portarsi dietro quando escono per fare fotografie. Ci sono state delle volte in cui per andare a fare fotografie in strada mi sono ritrovato circondato da presunti fotografi con mega zaino sulle spalle con dentro almeno 5 lenti ed altre volte in cui per andare a fare fotografie naturalistiche le persone si presentavano con un obiettivo kit, solitamente un 18-55.
Ora, un fotografo dovrebbe cercare di uscire con il minor numero di vetri possibile per vari motivi, primo fra tutti il rischio di rovinarli, secondo il rischio che te li rubino e terzo il fatto che pesano e che quindi rallentano la marcia inutilmente.
Un fotografo per definirsi tale deve imparare a selezionare le lenti in base alle foto che andrà a fare, sarà inutile uscire con un cannone se si vogliono fare foto street ( a meno di non essere dei paparazzi) esattamente come sarà inutile uscire con un grandangolare se si fotograferanno uccelli o animali da lontano. 
L'essere pronti a tutto non è una giustificazione, dimostra solo di avere le idee confuse anche se ultimamente ho iniziato a credere che lo zaino carico di lenti faccia in realtà parte di una scelta, di una facciata per essere identificati come fotografi professionisti e cercare di emergere dai milioni di amatori che ci circondano.
Ecco, la fotografia non è uno status symbol, non ci siamo se ragionate così, la fotografia è solo un mestiere come un altro, una passione come tante che non rende nè migliori nè peggiori e pensare di sembrare dei novelli Newton solo perchè al collo si porta una reflex è semplicemente da idioti.
Un bravo fotografo esce con un vetro, massimo due e basta, sa già se gli servirà il flash o no, sa già cosa e come fotograferà perchè uscirà sapendo cosa vuole trovare. Se ad esempio andiamo a fare foto per strada ci serve uno zoom che copra del grandangolo al medio tele per poter vivere una scena a largo respiro o immergerci in essa, un teleobiettivo spinto ci precluderebbe queste cose. Guardatevi attorno invece e ditemi cosa vedete, io incrocio centinaia di fotografi, utenti Canon per la maggior parte, che esibiscono il loro corpo macchina con attaccato un cannone bianco. Sì, esibiscono, perchè a meno che non siano tutti dei paparazzi in cerca di star da fotografare l'unica alternativa è che si sentono fighi con quel cannone, l'altra unica possibilità è che siano dei maniaci che rubano le foto alle ragazze....
Un'altra considerazione va fatta nei confronti della qualità della lente, ho sentito persone pretendere la perfezione dalle lenti dei kit ed altri che credono realmente che siano molto valide. 
Ora...se in catalogo una lente del kit costa 100 euro ed una di pari lunghezza focale ma di alta qualità ne costa 1.000 ci sarà un motivo, non credete? Pretendere la perfezione da una lente di 100 euro è da stupidi e credere che una lente da 100 euro sia molto buona lo è altrettanto. 
Discorsi del genere li sento troppo spesso per non pensare che ormai le persone non sanno più neanche cosa acquistano e cosa usano e mi si stringe il cuore, credo che un pittore vedendo migliaia di persone intente a dipingere quadri sbilenchi con matite colorate prese in cartoleria potrebbe comprendere ciò che intendo dire. 
La qualità è passata in secondo piano e la conoscenza dei propri mezzi e della propria attrezzatura sono del tutto spariti perchè tanto poi ci penserà il pc a sistemare tutto, a correggere gli errori della lente, basterà mettere una cornicetta, qualche effetto digitale ed ecco fatto, anche la foto più  scadente, fatta con la lente peggiore e dal peggior fotografo diventerà un'opera d'arte.
Perdonatemi se ultimamente sono duro ma sono molto amareggiato per il livello medio che la fotografia sta registrando e se lo percepisco io che sono un semplice amatore non oso immaginare chi di fotografia vive come possa sentirsi quando questi sedicenti fotografi gli rubano pure il lavoro offrendosi gratis per tutto.

Nessun commento:

Posta un commento