Follow by Email

lunedì 19 marzo 2012

Tablet e foto ritocco, possibile?

Oggi sembra che i tablet stiano prendendo sempre più piede nell'uso quotidiano, vuoi per le dimensioni ridotte, per la praticità di utilizzo o anche solo perchè è così che va la moda ma sono usabili da un fotografo per fare lavori seri?
Io possiedo due tablet, un Ipad 2 della Apple con installato IOS 5.1 ed un Asus Transformer con su Android ICS, entrambe quindi aggiornati all'ultima versione dei rispettivi sistemi operativi. Non sono un talebano di nessun sistema, questo va detto subito, non sono un fan Apple o Android ma faccio convivere senza paranoie un Ipad 2, un Ipod Touch 4g e diversi smartphone e un tablet con Android cercando di coglierne il meglio per i diversi utilizzi.
Venendo al discorso che più mi interessa e cioè se i tablet oggi in commercio sono adatti al ritocco fotografico e alla gestione delle immagini devo dire che dopo molte prove e applicazioni acquistate sia per la piattaforma Apple che per quella Android il mio verdetto cade a occhi chiusi sul prodotto della Mela rosicchiata. Il motivo è semplice, a parte Adobe Photo Shop Touch che lavoro in modo identico sui due sistemi e che consiglio vivamente per la lavorazione delle immagini sui tablet è innegabile che per Apple esistono degli applicativi dedicati molto validi non presenti nell'ecosistema Android. Per citare quelli che ritengo i migliori direi che IPhoto è da avere assolutamente, sia per la gestione delle immagini che per la loro lavorazione al volo, è un programma molto valido, non rallenta il piccolo tablet Apple e a mio avviso è un must have per chi compre un Ipad. Per usi specifici invece segnalo le seguenti applicazioni sull'AppleStore (a pagamento):
Dramatic Black & White HD, una applicazione che consente di creare immagini in bianco e nero d'impatto, ideale per gli amanti del genere, con un gran numero di opzioni e personalizzazioni disponibili che non fa rimpiangere il Nik software per pc
Simply HDR-HD, una applicazione che crea hdr partendo da singole immagini, anche qua innumerevoli impostazioni selezionabili e modificabili a piacimento per ottenere l'effetto che abbiamo in testa e che a risultato finale non ha nulla da invidiare a diversi plugin per PhotoShop 
Grungetastic HD, questa è una applicazione particolare che va a lavorare con delle texture che si sovrappongono alle nostre immagini, io lo uso come tocco finale se voglio ottenere particolari effetti creativi
Queste applicazioni come ho detto sono tutte a pagamento ma lavorano i file ad alta risoluzione mentre altre restituiscono immagini di formato ridotto che spesso sono valide sono per uso web o piccole stampe.
Il table Android non è che non sia indicato all'uso post fotografico ma a mio avviso è meno ottimizzato, ho riscontrato diversi crash durante la lavorazioni di foto di grandi dimensioni vanificando il lavoro svolto e questo è un punto essenziale, un tablet può essere lento ma deve finire il lavoro iniziato!
Può un tablet sostituire un pc? 
A mio avviso sì se parliamo di un fotografo e non di un grafico, una immagine dovrebbe essere modificata fino ad un certo punto, oltre si entra nel campo della finzione a mio avviso e comunque anche i tablet con i giusti software possono farlo. La limitazione grossa è il tempo, il lavoro che un pc fa in un paio di secondi al tablet richiede una ventina di secondi, non una eternità ma conosco persone che andrebbero fuori di testa per una cosa del genere.
Il nuovo Ipad che uscirà a breve dovrebbe migliorare le cose in tal senso avendo un quad core grafico e soprattutto uno schermo ad altissima risoluzione che dovrebbe far splendere le nostre foto e la cui precisione nella taratura del colore è praticamente perfetta secondo i primi test online, altra cosa fondamentale per le foto.
Alcuni potrebbero obbiettare che un portatile di media potenza (superiore di molto ad un tablet comunque) costa molto meno e può fare più cose ed è verissimo ed anche io non rinuncerei mai al pc per un uso esclusivo della tavoletta. Quello per cui suggerisco un tablet è la lavorazione al volo delle immagini, per tutti i lavori che non richiedono fretta ma il cui impatto visivo è importante senza contare che per una presentazione delle foto un tablet è comodo, veloce ed elegante. Il problema è legato ai prezzi, un tablet per lavorare le foto deve avere tanta memoria interna per scaricare le nostre schede, diciamo almeno 32giga, 16 sono pochini calcolando che dovremo installare anche i software di lavorazione e tutto ciò che vogliamo come musica o filmati. Un tablet con le caratteristiche giuste si attesta sui 500 euro, di più se volgiamo usufruire della connessione 3G per essere sempre connessi, non proprio bruscolini insomma e quindi la valutazione dell'acquisto deve essere fatta in modo ponderato.
Se qualcuno avesse domande relative a questo argomento le ponga pure, se potrò cercherò di dare delle risposte!

1 commento:

  1. Ciao,

    Anche io ho iPad 2 e ti segnalo le mie best app:

    PhotoMgrPro - Organizza le foto in cartelle - pulsante x Exif (ora direi che lo sostituirò con iPhoto)
    Photogene - ritocco foto (apre ORF)
    Photoforge 2 - ritocco foto
    Retouch- cancellare particolari da foto che non piacciono - fantastico funziona abbastanza bene!!!

    Per il resto iPad è fantastico, non è un pc ma è sempre pronto, in ogni attimo, con tutto quello di cui puoi aver bisogno: web, PDF, ppt, jpg, Filmati, musica, giochi, cucina, tutto... Lo usi in piedi, seduto, sdraiato, dove e come vuoi.

    Poi non può sostituire il Pc, ma io sia al lavoro, che a casa, il Mac lo uso molto, molto meno :-)

    RispondiElimina