Follow by Email

giovedì 5 luglio 2012

Nikon D800

C’è poco da dire, Nikon quando sforna una ammiraglia di classe non sbaglia praticamente mai un colpo e la nuova full frame della casa gialla ha superato tutte le rivali sul mercato. La nuova professionale marchiata Nikon ha nel sensore il suo punto di forza, 36 Mpixel su un sensore in formato 35mm possono apparire tanti ma in realtà sono perfetti e i test lo dimostrano visto che proprio il sensore della D800 si è posizionato al primo posto tra quelli delle reflex ed ha sopravanzato anche diversi sensori medio formato.

La D800 è un animale di razza, va accompagnato da lenti di alto rango ma alcuni entusiasti della prima ora la hanno già rivenduta, come mai?

Semplicemente perché non avevano mai avuto esperienze con il formato 35mm ne ai tempi della pellicola ne ora con il digitale.

Per chi non si è fatto le ossa con lo sfocato sulla pellicola ma è nato fotograficamente con le compatte digitali e magari un aps-c scoprire che una reflex full frame a f3.5 sfoca il naso rispetto agli occhi è un trauma. La maggior parte dei fotografi cerca il tutto a fuoco in uno scatto, sia esso un ritratto o un paesaggio e rimangono frustrati con macchine come la D800 dove devi chiudere il diaframma anche a f8 per avere un risultato decente in tal senso. Vai a spiegare le regole base dell’ottica a persone che non capiscono cos’è il fattore di moltiplicazione….

Il bello è che alcuni di questi “fenomeni” li conosco e da sempre deridevano il 4\3 per via del suo fattore di moltiplicazione 2x che rendeva difficile, a sentir loro, isolare il soggetto dallo sfondo.

Bene, questi personaggi dopo aver speso un bel po’ di soldi per passare al full frame sono tornati a lidi fotograficamente più sicuri come l’aps-c perché non hanno trovato non tanto il feeling con la macchina quanto la facilità nel fotografare cui erano abituati.

Io se dovessi scegliere un sistema diverso dal micro4\3 punterei proprio sulla D800 invece, conoscendone pregi e difetti ovviamente…ma la gamma dinamica e la profondità di colore unita ai dettagli che riesce a registrare il sensore di questa macchina sarebbero fattori decisivi nella scelta che farei.

 

 

 

2 commenti:

  1. Un piccolo problema esiste, fotografando con la messa a fuoco con sensore di estrema sinistra e obbiettivo grandagolare l'immagine non risulta essere a fuoco cosa che non succede con il sensore centrale e di destra.

    RispondiElimina
  2. Ma è un problema generalizzato o riconducibile a una cerchia di esemplari? Mi sa tanto di leggero disallineamento del sensore rispetto all'asse che dovrebbe avere.

    RispondiElimina