Follow by Email

domenica 15 luglio 2012

Reali necessità di un fotografo amatoriale

Inizio dicendo che io sono un fanatico di due cose, la fotografia e l'informatica ed in entrambi i settori mi piace stare al passo con i tempi e provare un pò di tutto.
Usando il cervello e non la passione sorge spontaneo chiedersi se per un fotografo amatoriale, che non campa di fotografia e fotografa solo per diletto sia necessario spendere una barca di soldi in corpi e lenti e se sia necessario correre dietro a tutte le novità.
Ovviamente la risposta è no, un professionista, che di foto ci vive, spende il minimo indispensabile per portare a casa il risultato, non sarebbe da imitare?
Le case produttrici sanno benissimo che i soldi li fanno con noi fotografi della domenica, volubili e disposti a fare sacrifici economici per sfoggiare un obiettivo che solo pochi sapranno apprezzare nel vederlo ma che ci farà sentire tanto fighi.
Un fotografo amatoriale potrebbe vivere felice con una bridge, se fosse esigente con un corpo entry level ed un paio di lenti in kit ed invece siamo insaziabili, corpi tropicalizzati, lenti tropicalizzate ( che non vedranno mai la pioggia magari ), lenti super luminose per fotografare il cane o il gatto...e sì, siamo abbastanza imbecilli a dirlo in modo chiaro e semplice.
Quanti si rendono conto di tutto ciò? Pochi, la maggior parte si crea degli alibi favolosi, si convincono che con una nuova super lente le loro foto diventeranno dei capolavori, che è un investimento ( di che tipo solo Dio lo sa...) e tanti altri giochi mentali che piacciono tanto.
La realtà è che siamo parti attive di quel sistema chiamato capitalismo e siamo talmente stressati e compressi in una società che ci va stretta da cercare delle piccole vie di fuga in passioni e passatempi che ci fanno vivere il sogno di essere qualcuno anche se per pochi istanti mentre facciamo una bella foto o riceviamo qualche complimento.
La cosa fondamentale a mio avviso è non spendere per niente, se acquistiamo una lente che ci costa sacrifici economici usiamola fino alla morte, spremiamola fino all'ultima goccia, non lasciamola in uno sgabuzzino solo per le grandi occasioni.
Le reali necessità di un fotografo amatoriale sono veramente poche, un corpo decente e delle lenti versatili bastano e avanzano ed il tutto può ridursi ad una spesa di 1000 euro acquistando già buon materiale, tutto quello che spendiamo in più è superfluo in realtà.

1 commento: