Follow by Email

lunedì 29 febbraio 2016

Fujifilm X70

Fujifilm ha presentato una macchina da taschino estremamente interessante per gli amanti dei panorami e delle foto in interni,la X70.

Questa macchina dal corpo in metallo e dall’aspetto un po’ retrò ha al suo interno un sensore aps-c da 16 MegaPixel di ultima generazione che garantisce ottimi risultati in termini di tenuta agli alti iso.

L’ottica è un fisso equivalente a 28mm nel formato 35mm con luminosità massima f2.8.

Per molti avere una sola lente oltretutto grandangolare potrebbe essere un limite insormontabile, di sicuro non è indirizzata ai ritrattisti ma per gli amanti delle foto panoramiche, delle foto in interni dove spesso si lotta con il poco spazio a disposizione questa lunghezza focale risulta ottima.

Fujifilm ha dichiarato di aver lavorato in modo da avere la massima nitidezza dal centro ai bordi anche a tutta apertura e c’è da crederle.

Purtroppo le dimensioni ultra compatte hanno portato ad alcuni sacrifici come la totale mancanza di un mirino, cosa che personalmente non condivido, se Sony è riuscita a piazzarne uno nella serie X100 la cosa era fattibile anche in questa macchina. Il fotografo dovrà quindi utilizzare il monitor touch per tutte le operazioni, monitor basculante e ruotabile di 180° per poter eseguire auto ritratti.

Il prezzo non è propriamente basso, si parla di 700 euro che per una macchina dall’ottica fissa potrebbero sembrare troppi all’acquirente finale. Allo stesso prezzo o poco più ci sono ottime compatte con sensore da 1” e zoom 28-100 ben più flessibile e dalla qualità finale comunque egregia.

Personalmente preferire investire in un corpo mirrorless con zoom standard o anche con un fisso luminoso ma avendo poi la possibilità di cambiare in futuro ottica piuttosto che spendere una cifra importante per una macchina così ma sono gusti e pensieri personali.

Di seguito il link per vedere la presentazione della macchina:  https://youtu.be/IaSiA-jPnWg

 

Nessun commento:

Posta un commento