Follow by Email

giovedì 18 febbraio 2016

Pentax K1, il ruggito di Pentax

Da anni si vociferava sul ritorno di Pentax al full frame e finalmente è avvenuto con la presentazione della nuova K1, una macchina con tutti i numeri per far parlare di se.
Le dimensioni sono generose se paragonate alle aps-c ma rispetto alle full frame delle altre marche risulta comunque compatta.
Questa macchina offre un corpo in magnesio, tropicalizzato e, almeno dalle immagini, ergonomico con una impugnatura più che generosa.
Il sensore ha 36 Mp e lavora a 14bit privo di filtro passo a passo ma con soluzione software per ripristinarlo se servisse maggiore definizione dei dettagli e dei colori.
La stabilizzazione è affidata al sensore sui 5 assi rendendo così stabilizzate tutte le ottiche montate e parliamo di compatibilità con le ottiche della casa a partire dagli anni ’70, ottima notizia per gli affezionati del marchio.
Altra chicca è l’illuminazione degli sportelli e della baionetta per lavorare in tranquillità anche al buio, una cosa mai pensata prima ma che in effetti può risultare utile.
Per la memorizzazione ci si affida a due sportelli SD con supporto a schede ultra veloci e non manca connettività WiFi e GPS.
Il monitor è “strano”, è una unità da 3.2” con un innovativo sistema di basculamento che offre parecchi gradi di mobilità ma non il ribaltamento completo, d’altro canto autoscatti in mano con una full frame sono difficili da eseguire.
Forse solo l’auto focus è un pelo sotto le aspettative contando 33 punti di messa a fuoco ma concentrati nella parte centrale del fotogramma. Va detto che la maggior parte dei fotografi scatta con singolo punto centrale o zone limitrofe ma sicuramente saranno penalizzate le riprese di soggetti in movimento con messa a fuoco continua.
Prezzo? 1.700 dollari per il solo corpo, che si trasformeranno in 2.000 euro presumo, non esagerati al momento del lancio a mio avviso.
Bella vero?
A me piace molto, è fuori dal budget e dalle mie mire ma è una bella notizia per il mercato poter contare su un nuovo concorrente e non solo sui soliti marchi noti.
A seguire alcune foto ufficiali della Pentax K1 prese dal sito Pentax

Nessun commento:

Posta un commento